IL TEMPO PER NON FARE: IL RIPOSO DELLO SPIRITO

IL TEMPO PER NON FARE: IL RIPOSO DELLO SPIRITO

(Pixabay)

Come un’onda, il moto continuo della vita non si ferma.

Quello che ci serve realmente è spesso nascosto da questo perpetuare di cose da fare, emozioni da gestire e risultati da ottenere.

Ma, come l’onda, ci sono momenti di alto, e altri momenti, nei quali anche l’onda ha bisogno di raccogliere la sua energia per creare un’onda ancora più alta.

E ritrarsi: ritrarsi al tempo per non fare, al tempo in cui il nostro spirito ha bisogno di fare spazio, di fare silenzio.

IL TEMPO PER NON FARE

Il tempo per non fare è il tempo per arrendersi a ciò che siamo, senza dover dimostrare nulla a noi stessi, senza dover dimostrare nulla al mondo.

Fare silenzio dentro e intorno a noi, arrenderci all’essere, invece che al fare continuo che ci allontana sempre di più da ciò che siamo.

Arrenditi alla vita.

Accetta di non poter avere il controllo di ogni cosa.

Non riempire ogni spazio con cose da fare, arrenditi al vuoto: questo ti permetterà di far emergere quello che hai realmente dentro e la tua creatività sarà risvegliata.

Non aver paura di connetterti con te stesso: sei la “cosa” migliore che hai con te.

IL RIPOSO DEL GUERRIERO

Arrendersi significa anche smettere di lottare. Spesso la resa è la miglior “arma” che possiamo utilizzare per ottenere ciò che desideriamo. Quando l’attaccamento lascia spazio alla Fede, spesso accade che ciò che desideravamo da tempo trova tempo e spazio per arrivare a noi.

“Il guerriero della luce ha bisogno di tempo per se stesso. E usa questo tempo per il riposo, la contemplazione, il contatto con l’Anima del Mondo. Sia pure nel mezzo di un combattimento, egli riesce a meditare. In alcune occasione, il guerriero si siede, si rilassa e lascia che tutto ciò che sta accadendo intorno a lui continui ad accadere. Guarda tutto ciò che lo circonda come se fosse uno spettatore, non tenta di crescere né di sminuirsi – si limita ad abbandonarsi senza resistenza al movimento della vita. A poco a poco, tutto ciò che sembrava complicato comincia a diventare semplice. E il guerriero ne gioisce.” – P. Coelho

TROVA IL TEMPO PER TE

Dedicarci il giusto tempo per “non fare”, senza sensi di colpa è il miglior modo per donare tempo a noi stessi, per ritrovare nuova pace e nuova energia.

Arrenditi a ciò che provi e accoglilo con dolcezza.

Il tempo di vuoto diventa così una grande occasione per fermarci un attimo a guardarci dentro, e far emergere la nostra anima.

COSA POSSIAMO FARE IN QUESTO TEMPO DI PACE

  • Meditare
  • Fare una passeggiata nella natura
  • Leggere un libro “leggero”
  • Prenderci cura del nostro corpo
  • Sperimentare in cucina
  • Ballare
  • Dedicarci alle nostre piante e alla nostra casa
  • Restare in ascolto di noi stessi

IL TEMPO RITROVATO

Annulla il tempo. L’anima si stanca delle nostre domande. Non dare definizione di te stesso alcuna.

Accetta l’inquietudine come stato di passaggio per un nuovo cambiamento: il mare sa dove portarci, noi no, devi solo seguire il flusso.

La titubanza stanca l’anima. La lotta è amare se stessi, senza correre il rischio di omologarsi al mondo.

L’anima fa tentativi e prove: tu sperimenta, fino a tornare al tuo essere autentico.

Possiamo ristabilire le tue priorità, insieme, partendo da te stesso, per costruire ciò che desideri non mettendoti più da parte: il centro della tua vita sei tu! Scopri cosa possiamo fare insieme oppure scrivimi a info@claudiagrossi.it.

Leggi qui: c’è un messaggio per te!

IL TEMPO PER NON FARE: IL RIPOSO DELLO SPIRITO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *