LIBERATI DALLA VERGOGNA

LIBERATI DALLA VERGOGNA

(Pixabay)

La vergogna è un’emozione invalidante che ci impedisce di connetterci con il nostro essere autentico e che limita la nostra libertà di espressione.

La vergogna è radicata nella nostra società e nella nostra cultura, anche come strumento di controllo, e continua a tramandarsi di generazione in generazione.

La vergogna ci costringe a stare nell’ombra, come se qualcuno ci sussurrasse continuamente che non siamo abbastanza degni, bravi e meritevoli, impedendoci di essere noi stessi in ogni circostanza.

COME NASCE LA VERGOGNA

Spesso nasce sin da bambini, quando ci sentiamo inadeguati o quando ci fanno sentire inadeguati rispetto a qualcosa o a qualcuno, per diventare invalidante da adulti, se non impariamo a superarla, perché viviamo credendo di non valere e di non meritare nulla.

Da qui nasce un profondo senso di inadeguatezza e passeremo la nostra esistenza a cercare l’approvazione delle persone che ci sono accanto. 

DA DOVE NASCE LA VERGOGNA?

La vergogna nasce dall’ego.

Quando viviamo un qualcosa che ci spaventa, l’ego cerca di proteggerci, quindi crea delle emozioni per evitare di essere troppo vulnerabile.

LA VERGOGNA E LE SUE MASCHERE

La cosa peggiore e più facile che possiamo fare per fuggire dalla vergogna è indossare una maschera per nasconderci da questa emozione negativa.

Potremmo assumere la maschera della vittima per evitare si assumerci la responsabilità, oppure quella del carnefice dando la colpa sempre all’esterno, oppure potremmo occuparci degli altri per evitare di amare noi stessi.

Ti riconosci in una di queste maschere?

Per questo è importante lasciare andare la vergogna: se non riusciremo a farlo ci troveremo a vivere la nostra vita in un modo che non equivale alla nostra personalità autentica.

COSA POSSIAMO FARE PER USCIRE DALLA VERGOGNA?

La prima cosa da fare è assumersi la responsabilità della propria vita: siamo noi i creatori della nostra realtà e della percezione che abbiamo di essa.

Accettare la responsabilità di questo ci consente di lasciare andare il ruolo di vittima e di prendere il controllo di noi stessi, dei nostri pensieri e, di conseguenza, delle nostre azioni.

LIBERATI DAL SENSO DI VERGOGNA

Ecco ora un esercizio pratico che possiamo fare per liberarci dalla vergogna che abbiamo nei confronti di noi stessi o di qualcosa che abbiamo fatto.

Nel momento in cui ti accorgi che stai provando vergogna per qualcosa, fermati, ascoltala: in quale parte del corpo senti il senso di vergogna?

Respira, resta in ascolto delle emozioni che provi in quel preciso momento.

Cosa ti sta dicendo il tuo corpo?

Cosa emerge?

Ecco: quella è la parte di te che richiede attenzioni, che richiede di essere amata.

E ORA… LASCIALA ANDARE!

Ora che ti sei reso conto di ciò che provi e da dove proviene la vergogna, devi liberartene!

Come? Con il perdono: perdona te stesso per aver provato quell’emozione, e prometti a te stesso che ogni volta che arriverà alla tua mente un pensiero di vergogna, lo sostituirai con un pensiero di amore nei tuoi confronti.

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo con un amico/a che non riesce ad esprimere totalmente se stesso.
LIBERATI DALLA VERGOGNA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *